L’AIPD COMPIE 40 ANNI!

Il 10 novembre 1982 presso lo studio del notaio Carlo Pantalani di Roma veniva redatto l’atto costitutivo dell’AIPD, sottoscritto dai soci Attilio De Luca, Luisa D’Arienzo, Alessandro Pratesi, Giancarlo Prato, Dino Puncuh, Paola Supino, Stefano Zamponi. A 40 anni di distanza, ricordiamo questo evento, che suggellò la fondazione dell’Associazione e la scrittura dello statuto avvenute il 6 aprile dello stesso anno, con una serie di eventi che intendono valorizzare e far conoscere le attività dell’Associazione e al tempo stesso offrire ai soci e a tutti gli interessati un’occasione di riflessione sullo stato attuale e le prospettive future delle discipline del libro manoscritto e del documento antichi e medievali, sul piano della ricerca, della didattica e della divulgazione a un pubblico non specialistico. 

L’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti, interlocutore rappresentativo del settore scientifico disciplinare M-STO/09 (Paleografia) di ANVUR, CUN e altri enti e istituzioni, raccoglie al suo interno ricercatori indipendenti e studiosi che svolgono, o hanno svolto, attività istituzionale di ricerca e di insegnamento presso le Università italiane nell’ambito della paleografia, della diplomatica, della codicologia o in ambiti disciplinari ad esse affini.

Fin dalla sua costituzione nel 1982, l’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti si è assunta il compito di favorire e sostenere le occasioni di incontro e confronto tra i soci su argomenti e problemi specificamente correlati con le discipline rappresentate nell’Associazione stessa.