Anna Gioffreda

anna.gioffreda@uniroma.it

Curriculum

Anna Gioffreda ha ottenuto la sua laurea triennale (2011) e la sua laurea mistrale (2013), rispettivamente in Lettere Classiche e Filologia, letterature e storia del mondo antico, presso la Sapienza, Università di Roma. Sempre presso la Sapienza ha inoltre ottenuto il titolo di dottore di ricerca in Paleografia (2018) con una tesi dal titolo “La biblioteca di Isacco Argiro”. In seguito ha ricevuto una borsa di studio di perfezionamento all’estero, promossa dalla Sapienza, Università di Roma per approfondire le sue ricerche presso l’Institut für Philosophie, Humboldt Universität, Berlin (11.2017-2.2018) e una borsa DAAD con un progetto mirato ad indagare parte del fondo manoscritto della Staatsbibliothek zu Berlin (2.2018-6.2018). Dal 7.2018 al 12.2020 ha lavorato come Postdoc all’Accademia Austriaca delle Scienze, presso il dipartimento di studi medievali/bizantini, all’interno del progetto “The Legacy of the Psalms in Byzantine Poetry. Book Epigrams and Metrical Paraphrasis”. Attualmente è RTDA nel progetto ERC “PAGES-Priscian’s Ars Grammatica in the European Scriptoria. A Millenium of Latin and Greek Scholarship” (PI Michela Rosellini) e indaga i Graeca nella tradizione manoscritta dell’Ars Grammatica di Prisciano. Collabora inoltre, come membro del comitato editoriale, alla rivista SCRIPTA. An International Journal of Codicology and Palaeography, Fabrizio Serra editore.

Pubblicazioni

  • A. Gioffreda, Tra i libri di Isacco Argiro, Berlin – Boston, 2020, De Gruyter (Transmissions 4)
  • F. Acerbi – D. Bianconi – Α. Gioffreda, Manuele Crisolora a Costantinopoli, «Byzantinische Zeitschrift» 114.3, 2021, pp. 859-928
  • D. Bianconi – A. Gioffreda, Tra le carte e i libri di un anonimo impiegato del catasto (Tessalonica, intorno all’anno 1300), in Ch. Dendrinos, I. Giarenis (ed. by), Bibliophilos. Books and Learning in the Byzantine World. Festschrift in Honour of Costas N. Constantinides, Berlin – Boston, 2021, pp. 55-82
  • A. Gioffreda – M. Trizio, Nicholas of Methone, Procopius of Gaza and Proclus of Lycia, in D. Calma (ed. by), Reading Proclus and the Book of Causes, vol. 2, Leiden, 2020, Brill (Studies in Platonism, Neoplatonism, and the Platonic Tradition 26), pp. 94-135
  • A. Gioffreda – A. Rhoby, Die metrische Psalmenmetaphrase des Manuel Philes. Präliminarien zu einer kritischen Edition, «Medioevo Greco» 20, 2020, pp. 119-141
  • A. Gioffreda, Massimo Planude e l’Epitome logica di Niceforo Blemmida, «Segno e Testo» 18, 2019, pp. 197-215
  • A. Gioffreda, Eudaimonoiannes. Scrittura e Libri, «Medioevo Greco» 19, 2019, pp. 113-122
  • F. Acerbi – A. Gioffreda, Un Aristotele di Massimo Planude, «Révue des études byzantines» 77, 2019, pp. 203-223
  • F. Acerbi – A. Gioffreda, Manoscritti scientifici della prima età paleologa in scrittura arcaizzante, «Scripta» 12, 2019, pp. 9-52
  • F. Acerbi – A. Gioffreda, Harmonica Membra Disijecta, «Greek, Roman and Byzantine Studies» 59, 2019, pp. 646-662
  • A. Gioffreda, Il copista greco Giovanni Duca Malace, «Scripta» 10, 2017, pp. 85-100
  • A. Gioffreda, Giovanni Ciparissiota e il Contra Nilum CabasilamL’autore e il suo testo, «Medioevo Greco» 17, 2017, pp. 87-106
  • A. Gioffreda, Su scrittura, libri e collaboratori di Barlaam calabro, «Segno e Testo» 14, 2016, pp. 363-380
  • A. Gioffreda, Considerazioni sul alcuni recentiores della Synopsis Historiarum di Giovanni Scilitze, «Scripta» 7, 2014, pp. 111-125
  • A. Gioffreda, L’Ambr. C 279 inf. e il monaco Nicandro, «Medioevo Greco» 13, 2013, pp. 127-138