Boccuzzi Maria

Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo (SARAS) – Sapienza Università di Roma, Piazzale Aldo Moro 5 – 00185 Roma (RM)

maria.boccuzzi@uniroma1.it

Curriculum

Laureata nel 2013 in Paleografia latina presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, con una tesi dal titolo Per una storia della cultura scritta ‘al femminile’ nel tardoantico greco-latino (relatore: prof. P. Fioretti).

Nel 2015 ha conseguito il Diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso la Scuola biennale dell’Archivio di Stato di Bari.

Nel 2017 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Scienze filologiche, letterarie, storiche e artistiche, curriculum Storia, Archeologia, Diritto del mondo antico e tardoantico, presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, con una tesi dal titolo I fondamenti materiali della tradizione testuale di Cipriano: la tarda antichità (tutor: prof. P. Fioretti).

Nel 2018 è stata titolare di una borsa di studio bandita dall’Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi nell’ambito del programma “Storia della città di Barletta”, con il progetto di ricerca dal titolo I Capitula magnifice universitatis Terre Baroli della Biblioteca comunale ‘Sabino Loffredo’ di Barletta (tutor: prof. P. Fioretti).

Dal luglio 2019 è titolare di un assegno di ricerca PostDoc avente ad oggetto Simboli grafici nelle scritture finalizzate a usi pratici, latine, dell’alto medioevo (secoli V-IX), con particolare riferimento all’area visigotica e franca (SSD M-STO/09 – Paleografia), nell’ambito del progetto NOTAE (NOT A writtEn word but graphic symbols. An evidence-based reconstruction of another written world in pragmatic literacy from Late Antiquity to early medieval Europe, finanziato da ERC-2017-Advanced Grant nr. 786572), presso il Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo (SARAS) di Sapienza Università di Roma.

È membro dell’Unità di Ricerca di Bari per il progetto IMAI – Inscriptiones Medii Aevi Italiae, sotto il coordinamento scientifico di A. E. Felle e P. Fioretti.

È cultore della materia per il SSD M-STO/09 presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e Sapienza Università di Roma.

Pubblicazioni

(Con T. Catarci, L. Deodati, A. Fantoli, A. Ghignoli, F. Leotta, M. Mecella, A. Monte, N. Sietis) Identifying, Classifying and Searching Graphic Symbols in the NOTAE System, in M. Ceci, S. Ferilli, A. Poggi (Eds), Digital Libraries: The Era of Big Data and Data Science 16th Italian Research Conference on Digital Libraries, IRCDL 2020, Cham 2020 (Communication in Computers and Information Science, 1170), pp. 111-122. <https://link.springer.com/chapter/10.1007%2F978-3-030-39905-4_12>.

Libri dal libro, libri nel libro. I numerosi volti del Codex Seguierianus di Cipriano (Par. lat. 10592), in «Scripta», 12 (2019), pp. 71-94.

Dal “codice-dossier” al “codice-archivio”: i manoscritti Ap. Ms. I 81 e Ap. Ms. I 80 della Biblioteca comunale “Sabino Loffredo” di Barletta, in S. Chiaffarata, V. Rivera Magos, F. Violante (a cura di), Storie dalla città. Tra ricerca e valorizzazione: Barletta dalla tardo antichità all’età moderna, Barletta 2018, pp. 83-99.

I fondamenti materiali della tradizione degli opuscula di Cipriano: la tarda antichità, in «Segno e Testo», 16 (2018), pp. 155-207 [recensito da L. Ciccolini in «Revue d’Études Augustiniennes et Patristiques», 65, 2 (2019), pp. 426-428].

(Curatela, insieme a P. Cordasco, del volume e redazione degli indici) Civiltà a contatto nel Mezzogiorno normanno-svevo. Economia Società Istituzioni. Atti delle XXI Giornate normanno-sveve (Melfi, 13-14 ottobre 2014), Bari 2018.

Sulla onciale cosiddetta “africana”, in «Scripta », 10 (2017), pp. 33-56.

(Con R. Marzano) Nuova cronologia delle pergamene di Conversano (secc. XI-XV), in Storia e cultura in Terra di Bari. Studi e ricerche, VI, Società di Storia Patria per la Puglia. Sezione del Sud-Est Barese, Conversano 2015, pp. 33-52.

Le quattro dimensioni della scrittura femminile nella tarda antichità greca e romana, in «Segno e Testo», 13 (2015), pp. 165-217.